VERBALE DELLA RIUNIONE DEL COMITATO PARI OPPORTUNITA'

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL COMITATO PARI OPPORTUNITA’ DEL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI CAMPOBASSO
 
L’anno 2010, addì 31 del mese di marzo ad ore 18,45 in Campobasso, nella sede del C.p.o. si è tenuta la riunione del Comitato per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:
  1. Programmazione delle attività e calendarizzazione delle riunioni;
  2. Rapporti istituzionali;
  3. Azioni positive per la conciliazione;
  4. Varie ed eventuali. 
Sono presenti gli avvocati: Maria Calabrese, Raffaella d’Apolito, Elena De Oto, Quirino Mescia, Stefania Paolozzi e Assunta Sulmona; è assente giustificato l’avvocato Giuseppe Fazio.
 
Sul primo punto all’odg
 
Prende la parola il Presidente, che prospetta l’esigenza di realizzare uno schema programmatico delle attività da realizzare nell’anno in corso e, a tal fine, invita tutti i componenti a delineare iniziative da inserire nel programma che sarà presentato nel corso della prossima Assemblea degli iscritti.
 
L’Assemblea dovrà essere diretta anche a raccogliere le esigenze che esprime il comparto femminile della professione nel nostro Foro al fine di organizzare una programmazione biennale delle attività.
 
Pertanto, si delibera all’unanimità di convocare, nei prossimi mesi, l’Assemblea degli iscritti e di indire contestualmente una conferenza stampa di presentazione del Comitato.
 
Su proposta del Presidente si delibera all’unanimità di calendarizzare fin d’ora le riunioni ordinarie del Comitato, ogni 30 giorni, il giovedì, con invio del solo odg, a partire dal prossimo 29 aprile 2010.
 
Sul secondo punto all’odg
 
Condivisa l’esigenza di creare una rete di rapporti istituzionali per il Comitato, si delibera all’unanimità di delegare gli avv.ti Sulmona e d’Apolito per i rapporti con le Commissioni PO della Regione, Provincia e Comune e per i rapporti con i Comitati e le Associazioni femminili delle altre categorie professionali e imprenditoriali; gli avv.ti Mescia e Calabrese manterranno i rapporti con la Commissione CNF e con le colleghe e colleghi dei Fori di Isernia e Larino per favorire la costituzione dei Comitati PO, nonché con il C.P.O. di Bari.
 
Sul terzo punto all’odg
 
Gli avv.ti Calabrese e Mescia propongono che, in vista della futura istituzione presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati dell’organismo di mediazione di cui al Dlgs. 28/2010, entrato in vigore il 4 marzo scorso, il C.P.O. vigili sull’equa distribuzione di genere all’interno del predetto organismo.
 
Il comitato approva la proposta all’unanimità.
 
Il Presidente sul tema proposto dagli avvocati Calabrese e Mescia suggerisce di attivare convenzioni con il Consiglio dell’Ordine e/o altri soggetti che istituiscano corsi da mediatore per avvocati.
 
Si approva all’unanimità e viene delegato l’avv. Paolozzi a tale fine.
 
L’avv. Sulmona propone di riattivare lo “Sportello informativo anti-violenza” presso la Consigliera Regionale di Pari Opportunità, dott.ssa Giuditta Lembo, e a tale scopo lo stesso avvocato Sulmona si impegna ad effettuare un sondaggio al fine di verificare l’eventuale effettiva operatività dello stesso.
 
Il Comitato approva all’unanimità.
 
Su proposta dell’avv. d’Apolito il Comitato delibera all’unanimità di delegare l’avv. Mescia a contattare il web-master che ha predisposto il sito dell’Ordine degli Avvocati, affinchè all’interno dello stesso vi sia uno spazio dedicato al C.P.O. e alla creazione di un logo individuativo.
 
L’avv. d’Apolito suggerisce di portare in assemblea la proposta di sollecitare “convenzioni”, che prevedano sconti a favore dei colleghi, tra il C.p.o. e Campus per ragazzi nel periodo estivo.
 
Il Presidente conferma la necessità di mettere le basi di un futuro asilo interno al Tribunale, di concordare orari delle udienze per gli avvocati in gravidanza e allattamento, di organizzare un elenco di disponibilità alla sostituzione in udienza.
 
Alle ore 20,05 si chiude la riunione.
 
Presidente Segretario